Ciao, sono Giulia...

Definirmi in poche parole non è semplice: oggi va di moda usare perifrasi poetiche e frasi evocative di mondi magici, ma oggi preferisco descrivermi attraverso alcuni agganci alla mia quotidianità.

Nei miei 36 anni ho vissuto moltissime vite, alcune anche contemporaneamente.

Sono una persona con una curiosità avida e dirompente: amo studiare e imparare cose nuove, addentrarmi nei libri, nei film, nei podcast e creare connessioni tra mondi apparentemente lontanissimi e che ai più possono sembrare linee parallele che non dovrebbero mai incontrarsi. 

Ho studiato giurisprudenza, ma con il cuore stavo sul palcoscenico di un teatro.

Ho fondato un’associazione che si occupa di benessere mestruale e intanto mi sono diplomata come insegnante di yoga.

Ho un master in imprenditoria e uno in fundraising, amo il potenziale comunicativo dei social e degli strumenti digitali: mi occupo di comunicazione digitale con un approccio creativo e umanistico dal 2013.

Sono mamma di un bambino di tre anni e mezzo e la maternità mi ha fatto scoprire la figura della doula e la volontà di studiare per diventare doula.

Amo i libri e da bambina il mio sogno era di pubblicarne almeno uno, ci sono riuscita nel 2022: “La filosofia dei social network”.

Una delle cose che amo più fare è andare in scooter, ma sto iniziando ad apprezzare anche guidare la macchina da quando è diventata la mia federe di avventure doulesche.

La mia curiosità e il mio entusiasmo mi portano a parlare con passione delle cose che amo, così ho iniziato a registrare un podcast “La tenda rossa” per non tempestare di parole le persone che mi conoscono.

Il mio libro

La filosofia dei social network

Se anche tu hai sentito ogni tanto delle sensazioni di pesantezza e straniamento dovuti alle ore che passi online, questo libro vorrebbe aiutarti a capire cosa succede quando sei online e ad affrontare questa porzione di mondo con nuova consapevolezza.

Perché i social possono essere una grande opportunità, se si impara a non cadere nelle loro trappole.