Sono Giulia,
sono una doula e insegno yoga e meditazione

Supporto le mamme e i papà ad accogliere il proprio bambino nella loro nuova famiglia.

Lo faccio entrando in contatto con la loro storia, sostenendoli e supportando le loro scelte con sguardo amorevole e cura.

Come lo faccio?

In primo luogo partendo da un ascolto attivo, volto sempre a sostenere i genitori nelle proprie scelte e mai a sostituendomi a loro.

Durante la gravidanza mi prendo cura delle mamme (o della coppia) con lo yoga, la respirazione e la meditazione. Come doula, invece, posso aiutarvi a vedere i vostri bisogni sia in funzione del parto, sia del periodo dopo la nascita.

Durante il parto come doula posso essere o affiancare il partner di parto per supportare la madre nell’affrontare nel modo più protetto e sereno possibile la nascita senza mai sostituirmi al personale sanitario. 

Durante il puerperio la doula porta supporto pratico ed emotivo alla madre e alla coppia genitoriale e, lavorando in equipe con le ostetriche, può supportare l’allattamento e la costruzione un sano attaccamento. Come insegnante di yoga offro anche corsi di yoga con bebè in un contesto di cerchio di mamme.

Sarò una guida comprensiva, accogliente, non direttiva e mai giudicante.

  • ti ascolterò con pazienza, ti guarderò con occhi amorevoli e ti aiuterò a trovare le risorse che già hai e che hanno bisogno solo di essere rivelate.
  • posso essere di supporto pratico ad esempio facendo la spesa, cucinando i pasti, supportando l’allattamento oppure prendendomi cura di piante, animali domestici o altri fratelli. Insieme possiamo imparare come si fa il primo bagnetto, come si cambiano i pannolini e così via… 
  • ti starò accanto dandoti supporto emotivo in cerchio o individualmente, per farti sentire meno sola nella grande avventura della genitorialità.

Credo nella grande potenza delle madri e nello sguardo amorevole pronto ad accogliere fragilità e custodire dolore e fatiche

Non mi piacciono le narrazioni stereotipate della maternità: né quelle eccessivamente edulcorate, né quelle livorose e imbruttite.

Divenire madre è un processo che inizia ad un certo punto della vita, che non necessariamente coincide con la gravidanza o il parto, e che probabilmente non ha mai fine in ogni fase della nostra crescita come persone.

La maternità mette di fronte ad un orizzonte ricco di sfumature e di emozioni ambivalenti, talvolta molto potenti e spiazzanti. Il mio ruolo come doula è porgerti gentilmente la mia mano mentre percorri questo sentiero, non per esserti guida, ma compagna.  

Cosa aspettarsi dal lavoro con una doula?

Una doula è una professionista non sanitaria formata per stare accanto alle donne (e alle coppie) durante il viaggio per diventare genitori. La doula è una delle poche figure legate all’ambito della maternità che si occupa primariamente dei bisogni della mamma (o della coppia genitoriale) e non mette al centro delle proprie attenzioni il bambino. 

Se dovessimo immaginare di posizionare le figure in un quadro rappresentante la nascita avremo un’ostetrica posizionata di fronte alla madre ad accogliere il nascituro e a farsi custode della nascita e una doula che tiene la mano della madre e la guarda negli occhi, facendosi custode dei suoi bisogni.

La doula ascolta, osserva e supporta

La doula viene a casa vostra perché entrando in contatto con la vostra specifica realtà può favorire la serena accoglienza di quel bambino lì in quella famiglia lì. 

La doula non suggerisce soluzioni, non si sostituisce mai ai genitori nelle scelte, ma li aiuta a trovare le proprie risorse o a riscoprirsi forti nelle proprie competenze, validando le loro scelte e aiutandoli a portarle avanti nel modo migliore per loro, rispettandone l’unicità come individui e come famiglia.

Quali sono le mie modalità di lavoro

Incontri individuali con la donna o con la coppia. In cui possiamo costruire una relazione di fiducia volta ad aiutarvi ad inquadrare i vostri bisogni e a trovare le risposte migliori per voi.

1

Yoga e meditazione. Attraverso il movimento e il respiro ti aiuto a trovare le risorse che ti servono per affrontare la gravidanza, il parto e il post-parto, potenziando le tue risorse (anche con il partner)

2

Incontri di gruppo: i cerchi. Nel mettersi in cerchio senza gerarchie, si impara a condividere gioie e fatiche della maternità, normalizzandole e sentendosi più forti e meno sole.

3

Nei lavori individuali o di coppia, la doula tendenzialmente parte dalle risposte alle domande pratiche (la mamma è serena? ha dolori? mangia? beve? ha una rete di supporto) e poi si può dedicare anche ai bisogni emotivi o esistenziali usando strumenti come visualizzazioni, tocco, creatività, sempre nel rispetto dell’individualità della cliente e delle sue propensioni e desideri.

Nei gruppi, invece, viene stimolata la condivisione attraverso l’ascolto e il supporto reciproco. Nei cerchi si alternano momenti di chiacchiera più libera a lavori più strutturati e si usano strumenti come le visualizzazioni guidate, la respirazione, il movimento consapevole, gli albi illustrati, il collage, la sagoma del corpo, il tocco reciproco, la musica…

Se vuoi conoscere come posso aiutarti:

Yoga e meditazione

Lezioni di gruppo o individuali: per tutti, in gravidanza e con bebè

Doula

Supporto pratico ed emotivo dal concepimento al primo anno

Percorsi di creatività

Incontri singoli o percorsi per coltivare la propria creatività

Il mio libro

La filosofia dei social network

Se anche tu hai sentito ogni tanto delle sensazioni di pesantezza e straniamento dovuti alle ore che passi online, questo libro vorrebbe aiutarti a capire cosa succede quando sei online e ad affrontare questa porzione di mondo con nuova consapevolezza.

Perché i social possono essere una grande opportunità, se si impara a non cadere nelle loro trappole.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter e scaricare la guida gratuita “10 passi per un brand rifulgente”